Diamond 13

Pubblicato il 28 Set 2012 in Azione

Mat é poliziotto alla divisione criminale. Personaggio solitario e tormentato, riceve la chiamata di un vecchio amico, Franck, che gli propone un piano per deviare dei soldi sporchi. Potrebbe essere la svolta della sua vita o l’inizio di un calvario…
Con alti e bassi il polar, il poliziesco alla francese, sta vivendo una nuova età dell’oro. Preso tra le referenze letterarie e il suo glorioso passato cinematografico, il genere ha visto negli ultimi anni una rinascita sia sul grande schermo che in televisione (con serie come Braquo e Pigalle la nuit). Seppur mediocre, Diamant 13 ne dimostra la vitalità. Si tratta esplicitamente di una pellicola alla Olivier Marchal, con Olivier Marchal e prodotto da Olivier Marchal (che é, lo ricordiamo, il regista di 36 Quai des Orfevres e L’ultima missione).
Tuttavia, la regia affidata a Gilles Béhat, che ha diretto una stagione di Paris Enquête Criminelle, manca di sobrietà, ci propone dei cliché consolidati lasciando poco spazio all’immaginazione. Anversa e Lussemburgo sembrano dunque Los Angeles e la sceneggiatura non dimentica i locali jazz, i poliziotti corrotti, il commissario dai metodi violenti (a cui Gérard Depardieu si dedica comunque con passione) e le donne fatali (Asia Argento).
Meno sentito di un vero film di Marchal, ne sembra un po’ una copia meno appassionante e ben costruita. Eppure é proprio questa sua mancanza di spunti originali a mostrare la forza del genere poliziesco francese. Se la macchina da presa si muove perpetuamente come in una fiction, la pellicola di Béhat é comunque un polar autentico, nel senso letterale del termine. Nel rispettare tutte le logiche del genere indica come questo sia superiore al caso particolare…

 
Prima Parte:

Seconda Parte:

 

Versione: DvdRip – Qualità V:10 – A:10
Streaming:

NowVideo

Download:
RapidGator
LikeUpload