Behind the Mask – La Storia di un Serial Killer

Pubblicato il 31 Gen 2014 in Horror
Filmato SD
Trailer

Behind the MaskUna troupe televisiva è invitata da Leslie Vernon a seguirlo nella preparazione della sua prossima carneficina ai danni di un gruppo di adolescenti che vogliono passare una notte brava nella sua casa natale. Leslie Vernon è, infatti, un novello serial killer, una leggenda del luogo temuta e alimentata dalla superstizione degli abitanti, non dissimile dai vari Freddy Krueger e Jason Voorhees.
Il mockumentary è un minifilone molto esplorato dall’horror in questi ultimi anni: “[Rec]”, “Diary of the Dead”, “Cloverfield”, horror molto diversi tra loro per tematiche, ma simili per la tecnica utilizzata, ovvero il cercare di coinvolgere lo spettatore con un’opera di fiction che dà parvenza di realtà tramite l’utilizzo di riprese più consone al genere documentario. Il mockumentary è proprio questo, un falso documentario. Ma prima che gli infetti di “[Rec]” e i mostri marini di “Cloverfield” invadessero le sale di tutto il mondo (con notevole e meritato successo), il giovane esordiente Scott Glosserman si cimentava con questa tecnica traendo ispirazione da due film fondamentali: “Il cameraman e l’assassino” e “Scream”. Dal film belga del ’92, Glosserman prende in prestito l’idea di base che fa da soggetto all’intera opera, ovvero il pedinamento quotidiano di un serial killer (o presunto tale) da parte di una troupe televisiva, mentre dal film di Craven si prende in prestito quell’alone metafilmico-dissacratorio che è in realtà una dichiarazione d’amore al genere horror. Il regista di “Behind the Mask” unisce le due fonti non solo a livello di intenti, ma anche a livello narrativo-figurativo, realizzando così un film che passa con nonchalance da mockumentary a film di pura fiction Behind the Maskda un frame all’altro, modificando punto di vista e risoluzione video. Fonte Trama

Versione: DVDRip – Qualità: A.10 – V.10

Streaming:
Nowvideo
Videopremium

Download:
Nowdownload